A A+ A++
3/12/2018
IOC

Il Comitato Olimpico Internazionale ha istituito un Comitato Consultivo sui Diritti Umani, presieduto da Zeid Ra'ad Al Hussein

Il Comitato Olimpico Internazionale (IOC) ha istituito un Comitato Consultivo sui Diritti Umani. Sarà presieduto da Zeid Ra'ad Al Hussein, l'ex Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani.

"Siamo estremamente lieti che l'ex Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad Al Hussein abbia accettato di presiedere questo nuovo Comitato Consultivo per i diritti umani. L'IOC trarrà grande beneficio dalla sua esperienza. Vorrei ringraziarlo per aver assunto questa posizione così importante", ha dichiarato il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach a Tokyo. "La promozione dei valori umanistici nello sport è stata una caratteristica fondamentale del Comitato sin dal suo inizio. La nostra missione, mettere lo sport al servizio dell'umanità, va di pari passo con i diritti umani, che fanno parte del nostro DNA".
Il Comitato Consultivo sarà composto da sei a nove membri, con competenze in materia di sport e diritti umani. La composizione dell'intero Comitato sarà annunciata a marzo 2019.

Il nuovo Comitato Consultivo sarà uno strumento chiave per far fronte alle responsabilità dell'IOC in materia di diritti umani e per affrontare i principali rischi dell'organizzazione attraverso un approccio strategico e una politica globale. Ciò è legato alle aree di lavoro dell'IOC, comprese l'organizzazione e la rappresentazione scenica delle Olimpiadi e dei Giochi olimpici giovanili.Il Comitato Consultivo invierà Rapporti al Comitato Esecutivo dell'IOC e al Presidente. Anche se non ci si aspetta un periodico rapporto pubblica, non è da escludere che ci sarà.
La decisione di istituire il Comitato Consultivo è un altro risultato diretto dell'Agenda Olimpica 2020. Segue inoltre l'inclusione degli standard sui diritti umani nei "Requisiti operativi" del contratto della città ospitante per i Giochi olimpici del 2024 e le successive. Si richiede esplicitamente che i Comitati Organizzativi rispettino le leggi locali, regionali e nazionali applicabili nonché gli accordi e i protocolli internazionali "in materia di pianificazione, costruzione, protezione dell'ambiente, salute e sicurezza, leggi sul lavoro e anticorruzione" e su "progetti di sviluppo e altri progetti necessari per l'organizzazione dei Giochi ".

L'IOC è stato istituito il 23 giugno 1894, e da allora gestisce il Movimento Olimpico e stabilisce le condizioni per la celebrazione dei Giochi olimpici. Tra i suoi obiettivi c'è quello di contribuire alla costruzione di un mondo pacifico e migliore educando i giovani attraverso lo sport praticato senza discriminazioni di alcun tipo, in uno spirito di amicizia, solidarietà e fair play.

Risorse

Aggiornato il

3/12/2018

regione del veneto
pace diritti umani