A A+ A++
27/5/2009 (Archivio storico)

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite apre un nuovo centro regionale per i diritti umani a Doha, in Qatar

Un nuovo Centro delle Nazioni Unite per la documentazione e l'educazione in materia di diritti umani per l'Asia sud occidentale e la regione araba è stato inaugurato ufficialmente mercoledì 27 maggio dall'Alto Commissario per i diritti umani, Navi Pillay e dal Ministro degli esteri del Qatar, Ahmad Bin Abdullah Al-Mahmoud.

La finalità principale del nuovo Centro regionale è costruire sui risultati attualmente raggiunti nella regione in materia di diritti umani attraverso attività di formazione e documentazione che coinvolgano una grande quantità di governi, istituzioni ed individui in stretta cooperazione con la rete degli uffici regionali dell'Ufficio dell'Alto Commissario a Beirut, Addis Abeba e Bangkok.

Il Centro avrà molteplici funzioni di educazione e condivisione delle informazioni volte al raggiungimento di una solida formazione in materia di diritti umani nella regione.

Riconoscendo quindi l'importanza chiave dell'informazione, un'altra funzione importante del Centro è produrre documentazione sui sistemi per i diritti umani nelle lingue delle regioni che il Centro servirà. A questo fine, il Centro assemblerà un'ampia quantità di pubblicazioni e risorse per l'informazione in formato cartaceo e digitale per informare i decisori, i difensori dei diritti umani, i professionisti provenienti da diversi settori, gli accademici e i ricercatori.

Una grande responsabilità del Centro è, inoltre, quella di costruire partenariati con i governi, la società civile, le istituzioni accademica, le ONG e di impegnarsi con i media della regione ed esterni per promuovere la conoscenza e le esperienze in materia di diritti umani.

L'apertura del Centro è il risultato di una accordo tra l'Ufficio dell'Alto Commissario e il Governo del Qatar. Per far partire operativamente la nuova struttura sarà tenuto, durante la prima settimana, un workshop inaugurale di due giorni intitolato “Una visione completa di meccanismi per i diritti umani delle Nazioni Unite”.

Quello di Doha è il secondo centro regionale di questo tipo stabilito e sviluppato dall'Ufficio dell'Altro Commissario: nel 2001 un Centro sub-regionale per i diritti umani e la democrazia è stato istituito a Yaoundé in Camerun.

Risorse

Aggiornato il

16/7/2009

regione del veneto
pace diritti umani