A A+ A++
9/2/2009 (Archivio storico)
Ampia veduta della sala durante i lavori di una sessione del Consiglio Diritti Umani, Ginevra.
© UN Photo/Pierre-Michel Virot

Nazioni Unite – Il Comitato consultivo del Consiglio diritti umani discute l’elaborazione di una Dichiarazione sull’educazione e la formazione ai diritti umani

Si è svolta a Ginevra la seconda sessione ordinaria del Comitato consultivo del Consiglio diritti umani delle Nazioni Unite. Si tratta di un organo sussidiario del Consiglio, composto da 18 esperti indipendenti eletti dal Consiglio stesso in base ad un’equa rappresentanza geografica e di gene­re, la cui funzione principale consiste nell’elaborare studi, ricerche e raccomandazioni su specifiche tematiche proposte dal Consiglio.

Nel corso della sua seconda sessione, il Comitato ha discusso i seguenti temi:

·          Elementi per l’elaborazione di una Dichiarazione sull’educazione e la formazione ai diritti umani;

·          Diritto al cibo;

·          Diritti umani delle donne (linee guida sui metodi per rendere operativo il gender mainstreaming nel sistema Nazioni Unite, inclusi meccanismi orientati all’azione);

·          Promozione di un ordine internazionale equo e democratico;

·          Persone scomparse;

·          Diritti umani delle persone con disabilità.

Di particolare rilevanza è il processo di elaborazione di una Dichiarazione sull’educazione e la formazione ai diritti umani, avviato nel settembre 2007 dal Consiglio diritti umani con risoluzione 6/10. Gli esperti del Comitato, accogliendo favorevolmente l’invito da parte del Consiglio ad elaborare una bozza di dichiarazione, hanno adottato, nel corso della loro prima sessione (4-15 agosto 2008) la raccomandazione 1/1, che contiene gli “Elementi di un quadro concettuale per il prosieguo dei lavori e delle consultazioni”. E’ stato inoltre istituito, in seno al Comitato, un ristretto gruppo di lavoro incaricato di elaborare un testo da sottoporre all’attenzione del Consiglio.

A tal fine, durante i mesi di novembre e dicembre 2008, il Comitato ha condotto un ampio processo di consultazione tra Stati, organismi  internazionali e regionali, istituzioni nazionali per i diritti umani, organizzazioni non-governative, esperti  indipendenti, istituzioni accademiche e centri di ricerca, a cui sono stati richiesti suggerimenti, commenti e proposte sul possibile contenuto di tale dichiarazione. Le risposte pervenute al Segretariato del Comitato sono state complessivamente 90, di cui 23 da parte dei Governi (inclusa l’Italia), 16 dalle istituzioni nazionali per i diritti umani, 8 dalle organizzazioni internazionali intergovernative e regionali e 43 dalle organizzazioni di società civile (inclusi alcuni contributi del mondo accademico, tra cui figura il Centro diritti umani dell’Università di Padova). Queste cifre (contenute nel documento di lavoro A/HRC/AC/2/CRP.1 preparato dal relatore del gruppo di lavoro incaricato di elaborare il teso di dichiarazione) sono incoraggianti, e indicano l’interesse diffuso nei vari ambienti per il tema del diritto all’educazione ai diritti umani.

Al termine della sua seconda sessione, il Comitato ha adottato la raccomandazione A/HRC/AC/2/L.1, in cui si chiede al Consiglio diritti umani di autorizzare il relatore del gruppo di lavoro incaricato di elaborare il teso di dichiarazione di preparare un rapporto che raccolga e sintetizzi le risposte ricevute, e di sottoporre tale rapporto all’attenzione del Comitato consultivo nel corso della sua terza sessione. Il Comitato, inoltre, chiede alle istituzioni nazionali per i diritti umani di includere questo tema nell’agenda dei futuri incontri a livello regionale e internazionale (che si svolgeranno a Ginevra nel marzo 2009), nonché al meeting annuale del Comitato internazionale di coordinamento. Infine, si chiede al Consiglio di considerare gli elementi di riflessione fin qui elaborati dal Comitato come base di partenza per continuare il proprio lavoro al fine di elaborare una Dichiarazione sull’educazione e la formazione ai diritti umani.

Documenti in allegato

Per ulteriori informazioni:

http://www2.ohchr.org/english/bodies/hrcouncil/advisorycommittee.htm