A A+ A++
16/10/2011
Fondazione Lanza, Etica civile, 2011
© Fondazione Lanza/Fondazione Lanza

Padova: ciclo di incontri su Etica civile, beni comuni e sostenibilità

Il 18 ottobre 2011 inizia un ciclo di incontri nell'ambito del Progetto Etica e Politiche Ambientali della Fondazione Lanza. Tali incontri hanno come obiettivo comune quello di approfondire il rapporto tra Etica civile, beni comuni e sostenibilità. L'obiettivo di questi incontri è non solo riflettere su principi etici quali, ad esempio, l'equità, l'efficienza, la responsabilità e la cooperazione, ma anche affrontare una prospettiva più concreta dibattendo su quali modelli economici, quali istituzioni e quali comunità possano permettere la realizzazione di forme sociali realmente sostenibili. Di fronte alle nuove sfide ambientali e sociali che il mondo si trova ad affrontare oggi, infatti, le decisioni sullo sfruttamento delle risorse ambientali hanno assunto un'importanza fondamentale. Basti pensare all'impatto che tali decisioni hanno in relazione al cambiamento climatico, alla perdita di biodiversità, all'esaurimento delle risorse naturali, alla qualità della vita umana. In tale contesto il tema della sostenibilità emerge con sempre maggiore urgenza e diviene centrale nel discorso sulla gestione dei beni comuni. Questo tema coinvolge attori molto differenti tra loro, quali le istituzioni pubbliche, gli operatori economici e le realtà pro-attive delle comunità che dovrebbero trovare uno spazio comune di dialogo.

Il primo incontro del ciclo su Mercato e beni comuni: modelli economici per la sostenibilità si svolgerà martedì 18 ottobre 2011 dalle ore 17.00 alle ore 19.30 presso la sede della Fondazione Lanza, a Padova.
Interverranno Leonardo Becchetti dell'Università Tor Vergata di Roma e Carlo Carraro dell'Università di Venezia.

Il secondo incontro si terrà venerdì 25 ottobre 2011 su Gestione economica e sostenibile dei beni comuni: esperienze a confronto.
Interverranno: Arturo Lorenzoni e Davide Pettenelle dell'Università di Padova.

La partecipazione è gratuita. Il numero di posti è limitato a 40 per questo è gradita la conferma di partecipazione inviando una mail a: info@fondazionelanza.it

Il progetto è realizzato in collaborazione con: Etimos Foundation, Centro Toniolo, Commissione diocesana Nuovi stili di vita, Informambiente e Agenda 21, Comune di Padova.

Risorse

Collegamenti

Aggiornato il

12/10/2011

regione del veneto
pace diritti umani