A A+ A++

Il Centro diritti umani dell'Università di Padova plaude con entusiasmo al conferimento del Premio Nobel per la Pace al Presidente Barack Obama

Il Centro diritti umani dell'Università di Padova plaude con entusiasmo al conferimento del Premio Nobel per la Pace al Presidente Barack Obama. E' la legittimazione universale al suo disegno strategico di sviluppo di un ordine mondiale basato sulla Carta delle Nazioni Unite e il Diritto internazionale dei diritti umani, un disegno che privilegia il dialogo e la costruzione di ponti nel quadro del multilateralismo istituzionale.

Questo alto riconoscimento, sopraggiunto all'inizio del Suo mandato presidenziale, suona come sprone a dar seguito operativo al discorso pronunciato all'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 23 settembre 2009 dove è affermato, tra l'altro, che "in un'era in cui il nostro destino deve essere condiviso, il potere non è più oltre un gioco a somma zero. ... Nessuna nazione può o dovrebbe tentare di dominare un'altra nazione. ... Nessun equilibrio di potenza tra le nazioni sarà sostenibile".

E' la sfida dei valori universali portata direttamente al cuore della Realpolitik bellicosa e discriminatoria, è un messaggio di forte impatto educativo per l'esercizio delle virtù civiche e politiche.

 

Padova, 9 ottobre 2009

Aggiornato il

9/10/2009