A A+ A++
21/5/2010
Il cimitero Kharavan dove sono state sepolte in fosse comuni migliaia di prigionieri politici iraniani
© Iran Tribunal

Al Centro diritti umani incontro con Peyvand Mansura, esponente dell'International Tribunal for Iran, giovedì 27 maggio, ore 11.00

Nei giorni 26 e 27 maggio il Centro interdipartimentale sui diritti della persona e dei popoli dell'Università di Padova ospiterà Peyvand Mansura, giornalista iraniana dell'agenzia Pars durante lo Scià e prigioniera politica per dieci anni durante il periodo khomeinista, che assieme ad un gruppo di familiari di prigionieri uccisi, agli attivisti politici, a studenti e lavoratori, ha dato vita al Tribunal for Iran, un movimento sociale, che dall'ottobre 2007, si batte per portare il regime islamico davanti ad un tribunale internazionale, affinché ne siano riconosciute le responsabilità per la tragedia di un popolo e per il massacro di persone inermi in Iran e affinché tutta l’opinione pubblica internazionale possa giudicare i misfatti del regime iraniano.

Peyvan Mansura terrà una conferenza sul tema "Islam e diritti umani in Iran" mercoledì 26 maggio dalle ore 9 alle ore 10:30 presso l'aula B1 di Cà Borin in via del Santo nell'ambito del corso di Sociologia dei diritti umani tenuto dal Prof. Enzo Pace.

Un secondo incontro per gli studenti della Laurea magistrale in Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace sul tema "La violazione dei diritti umani nella società iraniana contemporanea"si svolgerà giovedì 27 maggio dalle 11 alle 12:30 presso la Biblioteca del Centro diritti umani, in via Martiri della Libertà .

regione del veneto
pace diritti umani