A A+ A++
13/10/2011
Mappa politica della regione euromediterranea che mostra i 43 paesi membri dell'Unione per il Mediterraneo e la Libia (unico osservatore), 2010
© EU/UE

Fondazione Anna Lindh: annunciati i vincitori del Premio giornalistico euromediterraneo 2011

Nel corso di una cerimonia che ha avuto luogo nel Principato di Monaco domenica 9 ottobre 2011, e che ha visto la partecipazione di organizzazioni della società civile e rappresentanti dei media dalle due sponde del Mediterraneo, sono stati annunciati i vincitori dell'edizione 2011 del Premio giornalistico Anna Lindh.

Due riconoscimenti onorari sono stati assegnati, rispettivamente, ad Asmaa El Ghoul, una blogger e scrittrice palestinese residente nella Striscia di Gaza per il suo impegno in favore della libertà di espressione e il suo coraggio nell'affrontare la repressione; e a Mohamed El-Dahshan, uno scrittore egiziano presente in prima linea nel corso della rivoluzione egiziana, premiato per i suoi eccezionali resoconti sul cambiamento sociale in Egitto pubblicati in diverse riviste internazionali, che hanno fatto sentire la voce dei giovani attivisti egiziani in tutto il mondo.

Segue un elenco di tutti i riconoscimenti assegnati nell'ambito del Premio giornalistico 2011:

La giuria del Premio, presieduta quest'anno dal sociologo Edgar Morin e da André Azoulay, Presidente della Fondazione Anna Lindh, è stata composta di: Giselle Khoury (Al Arabiya Television), Naglaa El Emary (BBC), Alessandra Paradisi (COPEAM Audiovisual Network), Maria Barradas (Euronews) e Donatella della Ratta (Common Creatives).

Il Premio, giunto ormai alla sua quinta edizione, è promosso ed organizzato dalla Fondazione euromediterranea Anna Lindh per il dialogo tra le culture, con sede ad Alessandria d'Egitto.

regione del veneto
pace diritti umani