A A+ A++
18/1/2018
Tavoli predisposti in una sala convegni per accogliere persone che utilizzano sedie a rotelle; sul fondo della sala il tavolo dei relatori.
© UN Photo

G3ict: progetto per una maggiore inclusione delle persone con disabilità nei processi giudiziari

G3ict, organizzazione per l'inclusione digitale e a difesa dei diritti umani, promuove un nuovo progetto dedicato all’inclusione di persone con disabilità nei procedimenti giudiziari al livello globale.

Secondo l’organizzazione, grazie alle nuove soluzioni tecnologiche, quali intelligenza artificiale, sistemi vocali e cloud computing vi è l’opportunità per una più larga e partecipativa inclusione delle persone con disabilità nelle aule di giustizia in tutto il mondo. Il primo passo di questa iniziativa consiste in uno studio sulla situazione attuale che comprende la ricerca e il coinvolgimento di personalità che abbiano esperienza sull’argomento e che provengano da enti governativi, giudiziari, dal settore tecnologico o da organizzazioni per i diritti delle persone con disabilità.

G3ict, Global Initiative for Inclusive Information and Communication Technologies, è un'iniziativa di patrocinio lanciata nel dicembre 2006 in collaborazione con il Segretariato per la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità e con il Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite.

regione del veneto
pace diritti umani