A A+ A++
29/6/2013
Manifesto sulla violenza di genere presentato a Timor-Est. Immagine in bianco e nero dell'ombra di una mano e del profilo sfumato di una persona.
© UN Photo/Martine Perret

Italia: la Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne è legge

Il Senato della Repubblica ha approvato all'unanimità e in via definitiva lo scorso 19 giugno  la legge di ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza sulle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul).

L'approvazione definitiva del testo di legge avviene dopo il voto unanime della Camera del 28 maggio scorso.

La Convenzione di Istanbul è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante a creare un quadro giuridico completo per proteggere le donne contro qualsiasi forma di violenza. Esso mira altresì "promuovere i cambiamenti nei comportamenti socioculturali delle donne e degli uomini, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata sull'idea dell'inferiorità della donna o su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini". 

In attesa che l'Italia depositi il relativo strumento di ratifica, ad oggi sono parte della Convenzione solamente quattro Paesi: Montenegro, Albania, Turchia e Portogallo. Affinché la Convenzione entri in vigore sono necessarie almeno 10 ratifiche, di cui almeno 8 da parte di Paesi membri del Consiglio d'Europa.

regione del veneto
pace diritti umani