A A+ A++
28/7/2020
© CoE

leggi anche

Consiglio d’Europa: la Polonia non dovrebbe ritirarsi dalla Convenzione di Istanbul

A seguito delle recenti notizie in merito alle intenzioni della Polonia di ritirarsi dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, nota anche come Convenzione di Istanbul, la Segretaria generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović Burić, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Quanto annunciato dai funzionari di governo sul ritiro della Polonia dalla Convenzione di Istanbul è allarmante. La Convenzione di Istanbul è il principale trattato internazionale del Consiglio d’Europa per combattere la violenza contro le donne e la violenza domestica e questo è il suo unico obiettivo. Qualora vi fossero idee sbagliate o fraintendimenti sulla Convenzione, siamo pronti a fornire chiarimenti in un dialogo costruttivo. Lasciare la Convenzione di Istanbul sarebbe estremamente deplorevole e un enorme passo indietro nella protezione delle donne contro la violenza in Europa”.

leggi anche